Studio Guido Moretti

DESERTI E SEGNI

 

Deserti e Segni - Tracce di architettura nasce nell'Anno Internazionale dei Deserti e della Desertificazione per offrire un piccolo contributo ai grandi temi che l'UNESCO ha voluto porre all'attenzione di tutto il mondo.

Guido Moretti
DESERTI E SEGNI - TRACCE DI ARCHITETTURA
DESERTS AND SIGNS - TRACES OF ARCHITECTURE
Edizioni Tipoarte Bologna 2006
Pagine: 94
N. illustrazioni: 70
Formato: 205x210
Testo italiano e inglese a fronte

Scarica il file pdf

"Da un silenzio sacro emerge una parola profonda che ci regala una nuova memoria”. Dedicato ai popoli di tutti i deserti, questo volume esce in occasione dell’Anno Internazionale dei Deserti e della Desertificazione. Nel deserto che tutto sottrae, in modo semplice e grandioso, l’uomo è presente con i suoi segni. Segni millenari di vita sofferta, di aspra contesa con una natura ostile al massimo grado. Ma anche testimonianze degli alti saperi che hanno condotto gli uomini di queste contrade a straordinari livelli di civiltà e di conoscenza. Guido Moretti sembra far dire a ciò che qui perdura: “Sono esistito, esisto ancora. Nel deserto io esisto per sempre. (Cherif Rahmani, Ambasciatore dell’ONU, Portavoce per l’Anno 2006 Anno dei Deserti e della Desertificazione, Ministro dell’Assetto del Territorio e dell’Ambiente dell’Algeria).

Introduzione "Il dono delle tracce" di Stefano Bonaga.

Prefazione di Cherif Rahmani, Ambasciatore dell’ONU, Portavoce per l’Anno 2006 Anno dei Deserti e della Desertificazione, Ministro dell’Assetto del Territorio e dell’Ambiente dell’Algeria.
Introduzione "Il dono delle tracce" di Stefano Bonaga.
 

Selazione di pagine